fbpx
HOMENEWS & STORIES

Filippine, operativa la legge che promuove la sigaretta elettronica

Il testo varato dal Parlamento di Manila può aprire una breccia e fare scuola contro il proibizionismo asiatico.

È finalmente entrata in vigore lo scorso 25 luglio la legge sui prodotti per la vaporizzazione di nicotina, licenziata nel maggio e nel dicembre del 2021 rispettivamente dalla Camera dei deputati e dal Senato del Parlamento delle Filippine. In realtà la legge diventa automaticamente operativa per mancanza di veto presidenziale. Infatti né Rodrigo Duterte, né Ferdinand Marcos Jr, che ha assunto la carica di presidente lo scorso 30 giugno, hanno firmato la proposta del Parlamento. Ma non hanno nemmeno opposto il loro veto. E questo è sufficiente perché la legge segua il suo iter. Per essere definitivamente fuori pericolo, però, il testo, approvato a larga maggioranza in entrambi i rami del Parlamento, dovrà attendere ancora 15 giorni dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale.

Quella delle Filippine è una legge che ha raccolto il plauso internazionale dei sostenitori della riduzione del danno da fumo per la sua completezza e la sua portata. Il suo scopo è quello di regolamentare importazioni, produzione, vendita, confezionamento, distribuzione, uso e comunicazione di sigarette elettroniche e prodotti a tabacco riscaldato, cercando di trovare l’equilibrio fra i benefici per i fumatori adulti e la protezione dei minori. Lo fa, però, riconoscendo esplicitamente la riduzione del danno da fumo come strategia di salute pubblica e delineando un quadro regolatorio completo, che tiene in considerazione e compone gli interessi del pubblico e quello degli stakeholder.

 

Read the full text here

Share

Sign up to our Newsletter

Other Table

Social Media Feed Maybe?

Act now!

Vaping can save 200 million lives. 2022 is the year to make this opportunity a reality. Raise your voice. Join our campaign. 

Join Us

Le vapotage peut sauver 200 millions de vies et les saveurs jouent un rôle clé pour aider les fumeurs à arrêter. Cependant, les décideurs veulent limiter ou interdire les saveurs, mettant en péril nos efforts pour mettre fin aux décès liés au tabagisme.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée.

fr_BEFR_BE