Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

La sigaretta elettronica aiuta chi vuole smettere di fumare

Sondaggio curato da World Vapers’Alliance dimostra che nel 95% dei casi lo svapo è stato fondamentale per ridurre o abbandonare definitivamente il consumo di tabacco.

Un sondaggio condotto dalla World Vapers’Alliance dimostra che 9 consumatori di sigarette elettroniche su 10 hanno iniziato a svapare per smettere di fumare o per ridurre il consumo di tabacco. A partecipare alla consultazione sono stati circa 500 utilizzatori di e-cig. A loro è stato chiesto perché hanno iniziato a svapare, le loro preferenze in termini di sapori e le loro preferenze e abitiudini di acquisto. I risultati del sondaggio hanno mostrato che più del 90% ha iniziato a svapare per smettere di fumare o ridurre la quantità di sigarette fumate; quasi il 92% ha affermato che continuerà a svapare con mezzi alternativi o tornerà a fumare se fossero vietati i liquidi con gusti diversi dal tabacco; quasi il 95% ha affermato che lo svapo è stato fondamentale per ridurre o smettere completamente di fumare. Uno schiacciante 94 per cento inoltre ha affermato che la sigaretta elettronica è di gran lunga più efficace di altri metodi per smettere di fumare.
Michael Landl, direttore della World Vapers’Alliance, commentando i risultati, ha spiegato che “lo svapo è chiaramente un’ottima opzione per i fumatori che vogliono smettere. Questo sondaggio ha confermato la nostra convinzione che quasi tutti i vapers attuali utilizzino le sigarette elettroniche per smettere o ridurre il consumo di sigarette. È chiaro che i vapers utilizzano in modo schiacciante lo svapo come metodo di cessazione e che qualsiasi restrizione, in particolare sugli aromi, farà più male che bene”. Landl invita dunque i legislatori ad adottare eventuali nuove norme “guidate dalla scienza e dall’esperienza di vita reale, invece che dall’ideologia e dai pregiudizi“. Altrimenti, conclude Landl, “l’obiettivo di migliorare la salute pubblica non può essere raggiunto. Il 2021 deve diventare l’anno dello svapo, non delfumo“.

Originally published here.