Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

BECA APPOGGIA IL PIANO PER LA LOTTA CONTRO IL CANCRO DELLA COMMISSIONE EUROPEA

“Negli ultimi anni, la lotta al cancro è stata una delle priorità dell’agenda del Parlamento, culminata con l’istituzione del nostro Comitato speciale per sconfiggere il cancro. Nel bel mezzo della pandemia COVID-19, non possiamo dimenticare la malattia che uccide 1,3 milioni di europei ogni anno e per la quale non esiste una vaccinazione che possa eliminarla del tutto.”

Questo è quanto dichiara il presidente polacco del BECA, Bartosz Arłukowicz.

Chi è BECA?

BECA è la Commissione speciale sulla lotta contro il cancro. Il piano anti-cancro presentato dalla Commissione Europea prevedrebbe sostegno agli Stati membri riguardo i seguenti temi :

  • Prevenzione
  • Diagnosi precoce
  • Diagnosi e terapie
  • Qualità della vita dei pazienti oncologici e dei sopravvissuti

Quali sono i piani?
Tra i punti presenti nel piano che la Commissione Europea presenterà in Parlamento sono presenti forti restrizioni riguardo la sigaretta elettronica. Tra punti principali :

  • Ban di quasi (o tutti) gli aromi
  • Limitazione dei luoghi dove è consentito svapare
  • Armonizzazione della tassazione con i prodotti del tabacco

Qualche considerazione

E’ di pochi giorni la notizia del lancio in Italia di IQOS Veev di Philip Morris. Come già detto, non mi è chiaro il motivo visto quanto brevemente descritto. Non spendo altre parole in merito a questo punto in quanto credo sia saggio attendere gli sviluppi. Non lo reputo, per ora, un buon segnale …

Per quanto riguarda il piano anti-cancro personalmente vedo forte incoerenza. Si parla di prevenzione, che reputo essere un punto cardine, e parallelamente si propone un forte giro di vite all’unico strumento che oggi dimostra efficacia nella riduzione dei rischi correlati al fumo … E’ corretto e doveroso normare e regolamentare ma non comprendo il proibire, il limitare, senza prima vagliare strade meno drastiche. Da 10 anni ad oggi parecchi studi attribuiscono alla sigaretta elettronica un’efficacia pari al 95% di riduzione dei rischi, non vedo quindi quali siano le ragioni che frenano la Commissione Europea ad inserirla nel piano piuttosto che limitarne l’utilizzo …

Invito ancora una volta a contattare i nostri eurodeputati. La World Vapers’ Alliance offre questa opportunità. Non perdiamola, è questione di pochi minuti!

Originally published here